Il mio prossimo viaggio

Raggiro un dolore pensando
al mio prossimo viaggio.

Mi fa da cappotto, il pensiero,
nel freddo che arriva improvviso
e mi lascia ristretta,
come il niente di te
che mi hai imposto.

Ricordo dicembre,
la notte più grande del giorno,
e tu, come il sole di là dal ventuno,
indugiavi nel cielo
insinuando la luce oltre l’uscio del buio,

– così mite l’inverno
non capitava da tanto –

Nemmeno la fine di marzo
ed io già a primavera
con te che correvi
inondando di giallo
i miei campi
e mi aprivi e chiudevi
la bocca di baci.
Sei bella, sei un sogno
– dicevi.

Un’estate grandiosa
attendeva alle porte,
ma eri un sole furioso
con la fretta di amare
e bruciavano fiori,
mie inutili spine a difesa,
tra le nostre parole
infuocate,
sedate,
incomprese.

Ora è autunno e sei spento,
esaurito
il tuo slancio,
o sei brace che arde
in disparte, nascosta, in silenzio,
mentre il giorno si accorcia
e si fa di cristallo,
tirandosi addosso man mano
una coltre coperta
di stelle.

Ho un sentore di neve
per questo dicembre,
e quel viaggio è per prendermi
il sole che manca

così freddo mi pare l’autunno,
non capitava da tanto

 

 

 


Credits

Immagine in evidenza: Mateja Kovac

28 risposte a "Il mio prossimo viaggio"

Add yours

  1. Tornerà quel tepore, dell’estate, dell’amore…
    Cambieranno le stagioni, dei pensieri testimoni
    scorreranno i giorni, lasciati a terra come inermi stormi…
    eppure… da millenni è così, continua la migrazione
    senza nessuna spiegazione, e, stanne certa
    torneranno quei giorni e quelle vibrazioni….
    Sarà allora il tempo giusto…

    "Mi piace"

      1. In realtà basta poco a volte, basta apprezzare anche solo la fortuna di essere al mondo e fuori da un’ospedale o da un istituto…. poi per vibrare a volte aiuta anche la sola fantasia, a seconda di cosa si cerca, si vuole….

        "Mi piace"

      2. Non sempre, a volte ci vuole anche consapevole e gradevole complicità, perchè la sola fantasia non basta….o perchè ha bisogno di aiuto… 🙂

        "Mi piace"

  2. “così mite l’inverno
    non capitava da tanto”

    “così freddo mi pare l’autunno,
    non capitava da tanto”

    Una poesia non felice ma bella, una poesia d’azione! 🙂

    P.S se hai notato che ti ho seguita di nuovo, non è che avevo tolto il segui! Ma ho combinato un casino con le notifiche e le mail, e così ho tolto diversi “segui” a molti blog, senza volerlo, e ora mi tocca ripescarli 🙈

    "Mi piace"

      1. È vero, ma perché non mi compaiono più nel reader molti blog e me li devo andare a cercare uno per uno, mica facile! Non riesco a capire perché succede. Più di mille follower e mi compaiono i post solo di una decina e sempre gli stessi

        "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: