27 luglio 2018

C’è un nocciolo antico,
immutato e protetto,
sottratto alla mano
del tempo
e al progresso,
un comune sentire
riscosso
nelle notti adombrate
d’eclissi.

E quando la Luna
si schiera all’opposto
del giorno,
e nell’ombra terrestre
che brilla
si finge di rosso,
noi minimi
siamo l’evento,
elementi conformi
di un unico e saldo organismo
che osserva dal basso
– pulsante –
il suo cielo, al cospetto,
commosso.

Sul mio tetto,
però,
questa notte,
c’è un cielo di usuale
mistero,
e sono io
l’elemento furtivo
a staccarsi coi piedi
da Terra,
la bambina rapita
che fugge di casa,
con la bici a mezz’aria
va in cerca,
e poi incontro

– raggiante –

alla Luna.

 

 

 

 


Credits

Immagine in evidenza: Stella Maria Baer

12 risposte a "27 luglio 2018"

Add yours

  1. Ma io non è che voglia farti i complimenti per ogni poesia, ma li meriti nella maggior parte delle volte 😍 . Questa tua poesia l’ho letta tre volte per gustarmi bene le immagini, i suoni, i giochi di parole… “noi minimi
    siamo l’evento”, e poi quelle parole così scelte “raggiante”, come fossi tu la Luna!
    Quanta genialità! 😀 E’ tutta una trasformazione, c’è molta aziona nella tua poesia in generale! E ciò non le rende mai noiose.

    Piace a 1 persona

  2. divago: ho un nocciòlo sotto casa che fa ombra a una panchina dove di giorno siedono i vecchi del paese e a sera qualche coppietta più o meno innamorata.
    e allora il tuo nòcciolo lo leggo con entrambi gli accenti ed entrambi i significati.
    e con questo nocciolo grande piccolo e metafisico entro nei tuoi versi, che sono un continuo rimpiattino tra il grande (la luna, il cielo) e il piccolo (“noi minimi”, la bambina) che si fondono in un unico esistere.
    brava
    ml
    PS “si finge di rosso” credo sia si Tinge, ma potrei anche sbagliarmi

    "Mi piace"

    1. Sono di un perfezionismo al limite del patologico con le mie poesie, non mi sarebbe sfuggito quel refuso (sono anche vicine le f e le t sulla tastiera, notavo).
      È volutamente ambiguo, come il nòcciolo/nocciòlo.

      Grazie.

      Ciao Massimo!

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: