Segreti essenziali

Fascerò uno ad uno
i miei teneri aculei
a più giri di nastri di seta,
cosicché le tue mani di pane
non avran da temere
a volermi toccare
ed amare,
e soltanto
i secreti essenziali,
il velluto rubino
dei petali
avrai da sentire;
vorrei dirti comunque
di fare attenzione,
– mi spaventa
la tua fragile tempra –

che per quanto
io provi a non farti
del male,
per quanto io provi,
può darsi che accada.

Perché essere al mondo
funziona così.

E no, non significa
amarti di meno,
ma essere misero
fiore di spine,
essere misero
essere
umano.

 

 

 


Credits

Immagine in evidenza: Jenny Liz Rome

14 risposte a "Segreti essenziali"

Add yours

  1. Da un po’ si e’ persa la voce ma non la sostanza che anzi va facendosi sempre più morbida e tonda. Però questa poesia avrei voluto sentirla recitare da te, per due motivi: primo perché la trovo molto musicale e avvolgente, secondo per dirimere un dubbio, segreti o secreti? Differenza non di poco conto perché la seconda ipotesi offre ai versi una commovente carnalità, uscendo dalla metafora. D’altronde la rosa e’ femminile e mi piace che si rivolga alle mani che sento di uomo ribaltando i luoghi comuni, e’ lei che teme di fare del male a lui (“che comunque può essere che accada”). E in quell’essere misero fiore di spine, essere misero essere umano, ci leggo tutta la umile forza femminile.
    Molto piaciuta
    ml

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Massimo! L'”errore” è solo apparente: il testo della poesia nasce (in verità dopo un po’ di aggiustamenti) con la parola seCreti, proprio per indicare l’essenza del fiore (se rimaniamo su questo tema), o qualcosa di carnale (se prendiamo in considerazione il rapporto intimo tra esseri umani). In realtà mi piaceva anche il gioco creato dall’ambiguità della parola che rimanda appunto a seGreto: sia perchè si riferisce a qualcosa di prezioso che si vuole svelare all’amato, sia perchè la poesia è essa stessa quasi la confessione di un segreto relativo alla natura umana (da qui il volerla intitolare così).

      È vero, anche io la leggo sensuale e femminile, ma non volevo collegarla per forza a un genere. Potrebbe essere anche il messaggio di una donna verso un’altra donna, o di un uomo verso un altro uomo. È amore senza genere, e insieme consapevolezza.

      Mi fa molto piacere che vuoi sentirla recitata da me, purtroppo adesso non ho l’attrezzatura necessaria, ma non appena potrò sarai avvisato!

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: