Preludio

 

 

Sbocciano gli occhi
all’epilogo del sonno.

Sei il mattino
che scorre
fra lamelle
di persiane chiuse
da tempo.

Le allargo un altro po’
per farti strada
fra gli intervalli
del legno
che piano si riscalda.

L’imposta a poco a poco
si spalanca,
tu indossi un sole giallo
al posto della gonna,
e prilli su di me.

Il sonno mi dà il suo arrivederci
– e tu –
non serve che mi dici buongiorno.

 

 

 

 

🎧:  Sunday  morning – The Velvet Underground

 


Credits

immagine in evidenza: Alessandro Gottardo

12 risposte a "Preludio"

Add yours

  1. Vostro Onore quel prilli è un colpo basso, una scorrettezza celata dietro una inoppugnabile esattezza, un randello nascosto sotto un velo candido. Sono stato più volte sul punto di far notare il refuso (!!) e quindi di prendermi una randellata in testa. Non ci si deve approfittare della mia proverbiale ignoranza.
    e poi quella gonna mia confuso, che mi aspettavo i pantaloni.
    🙂
    ml

    "Mi piace"

  2. Valerie le tue parole sono cosi piacevoli che accaompagnano dove vuoi. La delicatezza di questo scritto sfiora di aria leggera ogni parole che vola libera e austera. Leggerti è un piacevole momento che mi concedo e devo ammettere che addentrandomi scopro sempre di più. Un audace poeta e un attento osservatore di dettagli.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: